Monthly Archives: | settembre, 2013

Liquirizia Proprieta’ e Controindicazioni

Oggi vi voglio parlare della liquirizia che forse non tutti sanno è un toccasana per la salute, vediamo perchè.

La liquirizia è una vera passione per moltissime persone, è molto amata sia come semplice radice che come ingrediente base di caramelle e se assunta in dosi giuste ha numerosi benefici sulla salute.

Si tratta di una pianta originaria dell’area mediterranea e mediorientale, le sue radici si raccolgono in autunno ed in inverno, le liquirizie più famose sono:

- Glycyrrhiza glabra typica: detta anche Liquirizia di Spagna, che cresce in Italia, Grecia e Spagna. E’ la qualità più pregiata contenente per lo più glicirrizina, il principio attivo dell’estratto di liquirizia
- Glycyrrhiza glabra glandulifera: detta anche Liquirizia di Russia, diffusa nelle zone orientali dell’Europa, nella Russia meridionale e in Asia minore
- Glycyrrhiza echinata: o Liquirizia ungherese
- Glycyrrhiza glabra violacea: dai fiori di colore viola, detta anche Liquirizia Turca o Liquirizia Persiana, per le zone dove cresce
- Glycyrrhiza uralensis: detta anche Liquirizia cinese, a basso contenuto di zucchero                                                           La liquirizia è un grande aiuto per l’apparato gastrointestinale, infatti, aiuta a combattere i disturbi, compresi l’aerofagia, la stitichezza, la digestione lenta e le ulcere gastro-duodenali.

La liquirizia sembra sia un ottimo aiuto anche per chi soffre di pressione bassa grazie alla glicirrizina, un principio attivo presente nella stessa che interviene sui livelli di aldosterone, ormone che regola la pressione arteriosa; per lo stesso motivo la liquirizia può essere un problema per chi soffre di ipertensione.

La liquirizia è un grande aiuto anche per la tosse e per l’apparato respiratorio, riesce a favorire l’espulsione dei catarro dai bronchi; mangiarla porta anche un’adeguata protezione al fegato.

E se siete stressati consumarla è la scelta ideale, perfetta contro l’insonnia, grazie alla regolazione degli zuccheri presenti nel sangue e alla stimolazione dei liquidi cerebrospinali.

Inoltre, la liquirizia può essere anche un buon afrodisiaco, il profumo stimolerebbe il piacere femminile più di qualsiasi altro profumo.

La liquirizia è disponibile come caramelle gommose, in polvere e in soluzioni per tisane.

Barrette dietetiche? Impariamo a farle in casa….

Le Barrette dietetiche sono molto amate da noi donne perchè aiutano nella battglia contro il grasso, ma riusciamo a preparale in casa in modo da risparmiare e sapere cosa ingeriamo? La barrette dietetiche vanno sempre molto forte, soprattutto nei periodi che anticipano la prova costume, ma spesso anche quelle delle migliori marche hanno al loro interno grassi idrogenati, oli vegetali, coloranti e conservanti che danneggiano la salute. Per risparmiare qualche soldo è possibile realizzare in casa delle deliziose e sopratutto  salutari barrette dietetiche e con la consapevolezza degli ingredienti che si usano. Queste barrette dietetiche devono avere tutti i nutrienti nelle giuste proporzioni, si possono consumare in sostituzione di un pasto calorico ma senza diventare un’abitudine. Ora vediamo come prepararle.

Ingredienti per 4 barrette medie:

  • 1 yogurt povero di grassi da 150 gr;
  • 70 gr di fiocchi d’avena;
  • 50 gr di proteine in polvere;
  • 2-3 albumi;
  • 80 gr di mandorle tritate;
  • 10 gr di lecitina;
  • frutti rossi spezzettati.

 

 

 

 

 

Procedimento per la preparazione

Si prende una ciotola e si mettono fiocchi d’avena, proteine in polvere, mandorle tritate, frutti rossi spezzettati e lecitina che serve a tenere compatto il tutto. Si unisce yogurt e albumi e si mescola con un cucchiaio di legno, poi si versa il composto in uno stampo rettangolare, si modella in superficie e si lascia indurire. Infine, con un coltello si taglia il panetto in 4 barrette. Mangiare 2 barrette al posto di un pasto.

Barrette proteiche

Si usano molto nel mondo del fitness, non vanno utilizzate come pasti sostitutivi ma come integratori. Mangiare con moderazione per evitare diarrea, dolori addominali e scompensi generali.

Ingredienti per 6 barrette dietetiche:

  • 120 gr di fiocchi d’avena, di cui 30-35 gr destinati alla copertura finale;
  • 50 gr di proteine del siero del latte in un gusto a scelta (nocciola, vaniglia, ecc);
  • 20 gr di cacao amaro in polvere;
  • un arancio (scorza);
  • un albume;
  • 10 gr di inulina, una fibra solubile;
  • 10 gr di lecitina di soia, in sostanza un emulsionante utile per compattare il composto

 

 

 

 

 

Procedimento per la preparazione delle barrette dietetiche:

In una ciotola mettiamo i fiocchi d’avena, le proteine in polvere, il cacao amaro, la lecitina e l’inulina, grattugiamo la scorsa d’arancio e aggiungiamola agli ingredienti.

Poi aggiungiamo l’albume e mescoliamo con un mestolo di legno per amalgamare, unire il miele e continuare a girare; dopo qualche minuto, con dei guanti impostiamo il composto tra le mani e formiamo una pallina solida e compatta.

Schiacciamola e modelliamola con le mani fino a darle una forma piatta e rettangolare, poi stendiamo sulla base dei fiocchi d’avena in modo da ricoprire il tutto, facciamo riposare per qualche minuto e tagliamo il panetto per realizzare le nostre sei barrette. La barrette si possono conservare in frigo per massimo 10 giorni.  Adesso provate a farle anche voi poi fatemi sapere come sono venute!! ;)

Rinforzare il sistema immunitario: 10 cosigli

Con gli sbalzi di temperatura e il cambio di stagione è facile ritrovarsi ammalati, per questo motivo rafforzare il proprio sistema immunitario è utilissimo per evitare di passare molti giorni a letto tra starnuti e medicine. Ora vi svelo 10 buoni sistemi per rafforzare il nostro sistema immunitario in maniera naturale e semplice. Per prima cosa bevete limoni. Il limone ristabilisce l’equilibrio acaido-alcalino, bere spremute fresche di limone diluite in acqua o usate come condimento nelle insalate, aiutano a mantenere il clima interno del corpo ad un PH capace di aiutare lo sviluppo dei batteri utili invece che dei virus o batteri dannosi.  Per seconda cosa usate delle erbe.  Integratori e tinture madri a base di erbe possono essere un grande aiuto per il sistema immunitario, soprattutto durante l’inverno. Oli essenziali e medicine basate sulle piante sono tutte ben accette. Dormire una notte intera di buon sonno è un altra cosa molto importante . Il corpo ha bisogno di minimo 6 ore di sonno ad un massimo di 10 per notte, assecondate sempre il vostro fabbisogno; il sonno è collegato all’equilibrio ormonale, fa dimagrire, ragionare e pensare meglio, inoltre migliora l’umore e rende la pelle più luminosa. Mangiare abbastanza proteine è importante. Le proteine mantengono in salute il corpo, la mente e il sistema immunitario; le diete povere di proteine tendono ad essere molto ricche di carboidrati che vengono convertiti in glucosi e aumentano la glicemia nel sangue sforzando maggiormente pancreas e sistema immunitario. Bevere molta acqua è fondamentale.  Molti mal di testa insorgono perché la gente non beve molta acqua: mal di testa e sete sono sintomi di disidratazione. Beviamo poco caffè.  Alcuni recenti studi indicano il cioccolato e il caffè gli alimenti peggiori da assumere per la propria salute e per il proprio sistema immunitario. La caffeina sottrae al nostro corpo minerali e vitamine, e ci disidrata. Evitiamo lo zucchero raffinato. Lo zucchero bianco può creare molti problemi al sistema immunitario, si consiglia di eliminarlo per trarne vantaggi sull’energia, sul peso, sulle capacità di ragionare più lucidamente. Optare per zuccheri più salutare come il succo d’agave e di stevia, mentre evitate dolcificanti artificiali. Mangiamo molta frutta e verdura. Grazie alla loro elevata quantità di antiossidanti, vitamine, minerali ed enzimi sono un toccasana per la salute; molte vitamine, tra cui quella C, sono antiossidanti e proteggono le cellule, incluse quelle del sistema immunitario da danni delle tossine. Stiamo un po’ di tempo al freddo.  Stare un po’ di tempo fuori aiuta il fisco a rafforzarsi; la maggior parte di noi passa il 90% della propria vita in ambienti chiusi, respirando germi di altre persone. Un po’ di aria aperta e freddo aiutano la stimolazione della tiroide. Dedichiamoci a noi stessi. Non dimenticate di ritagliarvi del tempo per voi stessi, state insieme agli amici, concedetevi un massaggio, un bagno caldo o dell’esercizio fisico. Scaricate lo stress e le ansie, createvi uno spazio tutto per voi, costruitevi un ambiente pieno d’amore e gioia e non trascuratevi. Fate attenzione ai primi accenni di raffreddore e mal di gola e intervenite prima che questi peggiorino.

Tisana antistress con menta e biancospino…

Ciao a tutti oggi vi voglio proporre una tisana rilassante a base di menta e biancosspino. Oggi si sa, viviamo sempre di fretta, ci dividiamo tra mille impegni, lavoro in casa, fuori casa, figli, scuola, spesa, marito, insomma ci ritroviamo spesso a fare tante cose contemporaneamente, è per questo che ci stressiamo perchè abbiamo tanto da fare e lo facciamo sempre frettolosamente. Una tisana rilassante è quello che ci vuole per aiutarci a mantenere la calma durante la giornata. Gli ingredienti che ci servonoper realizzarla  sono: biancospino e menta. Il biancospino è sempre stato usato fin dai tempi più antichi per il suo potere distensivo ed è molto utile contro i problemi legati allo stress e all’ansia, inoltre ha proprietà sedative, diuretiche, ipotensive, antidiarroiche e vasodilatatrici. Molto utile per placare il senso di oppressione, angoscia, inquietudine, ottimo per la ritenzione idrica e infiammazioni del cavo orale, buono contro problemi cardiaci e palpitazioni. La menta invece è un validissimo aiuto per soggetti nervosi, è efficace contro i dolori dell’apparato intestinale e regola perfino le mestruazioni. Preparare la tisana è molto semplice, basta far bollire 100ml di acqua e poi lasciare in infusione il biancospino e la menta, un cucchiaino per ogni ingrediente, aspettate 5 minuti e bevetela non appena sarà tiepida, ottima la sera prima di andare a letto. Provatela e poi ditemi il vostro parere :)

I molteplici usi del Bicarbonato…..

Costa poco, è in ogni casa, non inquina, e soprattutto ha mille usi: parliamo del bicarbonato.
Tutti conoscono i suoi poteri antiodoranti e detergenti, ma ce ne sono anche cosmetici e di wellness. Eccone alcuni. Rivitalizza la pelle. E’ ottimo per uno scrub di gomiti e ginocchia, mescolando 3 cucchiai di bicarbonato con 1 cucchiaio d’acqua per ottenere una pasta densa. E’ Ottimo anche per i piedi. Mettete in una bacinella piena di acqua calda 2 cucchiai di bicarbonato e 1 cucchiaio di sale fino. Immergetevi i piedi per un quarto d’ora. Vedrete poi che morbidezza! Quando fate il bagno aggiungete mezza tazza di bicarbonato all’acqua. Pulisce con naturalezza e lascia una sensazione di morbidezza.Va bene anche per togliere il trucco basta diluirne un pò nell’acqua e lavarsi il viso rimuove il make-up e fa uno scrub gentile. Si può usare anche aggiunto allo shampoo. Aggiungente appunto allo shampoo mezza tazza di bicarbonato che è utile per togliere tutti i residui di gel e spume poi si sciacqua e si usa il balsamo.In caso di emergenza il bicarbonato è ottimo da usare anche come shampoo secco. E’ ottimo anche sulla pelle scottata dal sole basta applicare la pasta di bicarbonato del n°1 sulla zona scottata e lasciatela per un’ora o due. Per rendere le unghie più belle prendete un pò di bicarbonato e mettetelo sulla spazzolina per le unghie e passatela sulla punta delle dita, ammorbidisce le cuticole e appunto rende le unghie più belle. Questi sono solo alcuni dei molteplici usi del bicarbonato.Voi ne sapete altri? Aspetto i vostri commenti per sapere voi come lo utilizzate!! ;)

Come truccarsi al rientro delle vacanze

Ciao a tutti oggi spieghiamo come truccarsi al rientro delle vacanze quando la pelle è abbronzata.  Per valorizzare il viso il segreto è prestare particolare attenzione a come trucchiamo gli occhi. Puntiamo a usare il nero perchè dona intensità allo sguardo. Scegliamo prima di tutto una matita ovviamente nera nella versiona waterproof così è resistente all’acqua, passiamo la matita nella parte interna delle palpebre inferiori così si ottine uno sguardo più seducente, intenso e femminile.Per l’ombretto scegliamo quello in polvere e lo scegliamo nei tono vivaci così da risaltare sulla nostra pelle abbronzata e così illuminiamo anche il viso. L’ombretto lo scegliamo in bare al nostro colore dei capelli, per chi ha i capelli castani o neri il consiglio è di usare un ombretto roso o fucsia perchè risalta meglio. Per chi ha incùvece i capelli biondi si consiglia un ombretto dai toni ambrati e caldi in armonia con il colore dei capelli, anche le tinte oro o arancione vanno bene. Per i capelli rossi invece vanno bene tutti i toni del verde e del prugna. Bopo aver applicato e sfumato l’ombretto tracciamo una riga sottile di eye-liner sul bordo della palpebra superiore,immediatamente accanto all’attaccatura delle ciglia . Lariga dell’eye-liner può essere lasciata netta e visibile oppure accuratamente sfumata. Mi raccomando usiamo l’eye-liner perchè dona allo sguardo una maggiore intensità e inoltre dona agli occhi una forma orientaleggiante e allungata. Dopo aver applicato l’ombretto e l’eye-liner passiamo al mascara. Il mascara permette di avere ciglia più lunghe e seducenti inoltre evita anche che i raggi solari possano schiarire in alcuni punti le ciglia creando un effetto antiestetico.Applichiamo il mascara a fine trucco e solamente sulle ciglia superiori, sopratutto su quelle più esterne, e quando lo stendiamo ricordiamoci di tendere leggermente le palpebre verso l’alto cosi evitiamo di macchiarci. :)