Cucina & Dessert

Frutta secca… un piacere semplice.

Oggi vi parlo della frutta secca, a chi non piace?  Mandorle, noci,nocciole,arachidi,pinoli sono spesso usate nelle ricette regionali più disparate. Una caratteristica salutare della frutta secca è che non contiene zuccheri aggiunti e conservanti. Spesso la frutta secca viene usata come snack, viene usata spesso anche nei dolci e nei gelati e non da meno anche per fare delle ottime salse che accompagnano i cibi. Le proprietà della frutta secca sono molteplici, fa bene al cuore e anche alla dieta. Infatti mangiando quotidianamente, senza eccedere, noci, mandorle, nocciole, pistacchi ecc..  si da una mano a prevenire le malattie coronariche e si aiuta a ridurre i calcoli biliari e il diabete femminile. Piccole dosi di questi piaceri di fine pasto sono utili anche a mantenere il peso forma, perchè sebbene si tratti di cibi calorici sono anche elementi ricchi di grassi insaturi, che si metabolizzano molto velocemente. Il risultato? Moltissimi benefici per l’organismo con un grande apporto di proteine, fibre, vitamine, acidi grassi essenziali come omega 3 che aumentano il senso di sazietà inducendo quindi a mangiare di meno. La frutta secca contiene inoltre minerali come il ferro, il magnesio, lo zinco, il fosforo il potassio e sostane antiossidanti come il selenio.  La dose di frutta secca consigliata dagli esperti è di circa 30 grammi al giorno. Si fa presente che la frutta secca è molto calorica si pensi che ogni 100 grammi di noci equvalgono a circa 700 calorie, mentre per le nocciole sono 650 le calorie, un pò di meno sono per anacardi pinoli e pistacchi che sono circa 600 calorie.

Bruschette: semplici e gustose!

Niente di più semplice, niente di più gustoso. La bruschetta è uno stuzzichino che può trasformarsi in un ricco antipasto o comporre il menu di un pranzo leggero.La bruschetta nsce nel centro Italia,quando gli agricoltori cercavano di conservare il pasto avanzatoe cosi si è diffusa la tradizione del pane rustico abbrustolito. In particolare è in Campania che da secoli si prepara la bruschetta grazie alla grande produzione regionale di pomodori. Il nome bruschetta si dice che derivi dalla brusca e cioè la spazzola che si usa  per pulire i cavalli e i buoi dal pelo in eccesso, un oggetto che richiama la bruschetta nella forma e nella ruvidezzadella sua superficie.Sono tante le regioni italiane che conservano una tradizione secolare specifica della preparazione di questo antipasto, ma l bruschetta più conosciuta è quella toscana, chiamata “fetunta”, che si prepara strofinandola con uno spicchio di aglio e poi condendola con olio extra vergine d’oliva, sale e pepe. D’altra parte le tipiche bruschette italiane sono sempre adornate da spicchi di pomodori o cigliegini. I piatti più buoni sono anche quelli più semplici , ma seguendo la ricetta tradizionale la vostra bruschetta avrà sicuramente un gusto speciale. Procuratevi del pane rustico il migliore è quello toscano privo di sale. Tagliate 4 fette di pane spesse circa un centimetro poi prendete quattro pomodori maturi, uno spicchio d’aglio, olio extra vergine d’oliva, sale, pepe, e qualche foglia di basilico. Dopo aver lavato i i pomodori fateli scottare per pochissimi minuti in acqua bollente,quindi sgocciolateli e toglietegli la buccia, tagliateli ed estraete semi e liquido interno.Dopo aver tagliato o pomodori a dadini metteteli in un piatto ed aggiungete il basilico , condite il tutto con olio sale e pepe mescolate bene e lasciate riposare per un ora. Nel frattempo abbrustolite le fette di pane su una griglia. Una volta pronto il pane potete preparare voi le bruschette e servirle o mettere gli ingredienti direttamente a tavola e ogniuno prepara la sua.

mega-bruschetta-al-lardo

Se invece volete una bruschetta con il gusto più deciso preparatela con il lardo. Prendete 150 grammi di lardo affettato e otto fette di pane rustico, ponete su quattro fette di pane qualche fettina di lardo cospargetevi sopra un pò di pepe e chiudete il tutto con le fette di pane rimaste . A questo punto mettete ilpane a grigliare quando sara pronto cospargetelo con un filo d’olio.

 

 

Bruschette-alle-zucchine-e-pomodoro-Copia

Per avere delle bruschette vegetariane più saporite fate in questa maniera:  prendete un tegame fateci rosolare della cipolla poi aggiungete zucchine, melanzane e peperone e fate cuocere il tutto per 5/6 minuti . A questo punto versate il preparato sul vostro pane grigliato. Queste sono solo alcune delle varianti per fare dellebruschette deliziose voi come le preparate? ;)

Granite…. delizie estive

Un alternativa gustosa a gelati e ghiaccioli è la granita. A chi non piace in un caldo pomeriggio estivo una gustosa granita per rinfrescarsi? Ecco come si può prepararle comodamente a casa con pochi ingredienti, basta utilizzare un frullatore o mixer e avere un pò di spazio nel freezer. La granita può essere fatta in tantissimi gusti di seguito ne riportero solo alcuni

Granita alla menta un classico:

Portiamo ad ebollizione 200 ml di acqua e 4 cucchiai di zucchero di canna, mescoliamo fino a far sciogliere lo zucchero e lasciamo raffreddare.Aggiungiamo 100 ml di sciroppo di menta e amalgamiamo tutti gli ingredienti; versiamoli negli stampini e facciano riposare infreezer fino al congelamento. Poi tritiamoed ecco pronta la nostra granita. Vogliamo fare  lo sciroppo alla mentain casa? Ecco come fare: fate macerare la menta in 250 gr di alcol alimentare a 95 gradi,  mescolate e filtrate dopo alcuni giorni.

 Granita al limone:

images

Versiamo un bicchiere d’acqua e 2 cucchiaini di zucchero di canna, accendiamo il fornello, portiamolo ad ebollizione e mescoliamo finché lo zucchero non sarà sciolto. Facciamo raffreddare e prepariamo a parte un bicchiere di succo di limone, mescoliamolo allo sciroppo e aggiungiamo mezzo bicchiere d’acqua fredda, versiamo il tutto in un contenitore per i cubetti di ghiaccio. Facciamo congelare, una volta congelati  per ottenere la granita tritiamo i cubetti in un mix o frullatore. Lo stesso procedimento va bene anche per la granita al pompelmo.

Una granita molto semplice da preparare è quella al caffè, basta usare del caffè , anche avanzato, ovviamente con l’aggiunta di un pò di zucchero, meglio se di canna. Ponete il caffe in una ciotola  in freezer e lasciatelo li finché non avrà raggiunto la consistenza desiderata prima di mangiarla mescolatela bene.

Adesso passiamo a dei gusti decisamente più particolari che forse non a tutti piacciono però sono molto estivi!

Granita all’anguria

12614621-rinfrescante-granita-di-anguria1

Per preparare la granita all’anguriaè molto semplice e  non occorre aggiungere zucchero, si surgela una fetta dopo averla tagliata a cubetti in un sacchetto o contenitore per alimenti.Quando sarà congelata, si versano i cubetti di anguria nel frullatore e si aggiunge una piccola quantità di acqua di rubinetto. Frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Granita al melone

Togliamo la buccia e tagliamo il melone a cubetti, frulliamolo in un mixer e aggiungiamo mezzo bicchiere o un bicchiere di sciroppo preparato con acqua e zucchero (fatto portando ad ebolillizione l’acqua fino a che lo zucchero non è sciolto) a seconda di quanto melone è ed alla consistenza che volete dargli. Mescoliamo lo sciroppo freddo al melone frullato, versiamo tutto in cubetti di ghiaccio. Una volta congelati frulliamoli in un mixer.

Queste sono solo alcune delle granite che potete preparare e sicuramente se avrete degli ospiti sarà una merenda pomeridiana  o un dopocena  molto gradito.

Provate la vostra preferita e poi ditemi come è venuta o scrivetemi se la fate in altri gusti aspetto i vostri commenti! ;)