Frutta secca… un piacere semplice.

Oggi vi parlo della frutta secca, a chi non piace?  Mandorle, noci,nocciole,arachidi,pinoli sono spesso usate nelle ricette regionali più disparate. Una caratteristica salutare della frutta secca è che non contiene zuccheri aggiunti e conservanti. Spesso la frutta secca viene usata come snack, viene usata spesso anche nei dolci e nei gelati e non da meno anche per fare delle ottime salse che accompagnano i cibi. Le proprietà della frutta secca sono molteplici, fa bene al cuore e anche alla dieta. Infatti mangiando quotidianamente, senza eccedere, noci, mandorle, nocciole, pistacchi ecc..  si da una mano a prevenire le malattie coronariche e si aiuta a ridurre i calcoli biliari e il diabete femminile. Piccole dosi di questi piaceri di fine pasto sono utili anche a mantenere il peso forma, perchè sebbene si tratti di cibi calorici sono anche elementi ricchi di grassi insaturi, che si metabolizzano molto velocemente. Il risultato? Moltissimi benefici per l’organismo con un grande apporto di proteine, fibre, vitamine, acidi grassi essenziali come omega 3 che aumentano il senso di sazietà inducendo quindi a mangiare di meno. La frutta secca contiene inoltre minerali come il ferro, il magnesio, lo zinco, il fosforo il potassio e sostane antiossidanti come il selenio.  La dose di frutta secca consigliata dagli esperti è di circa 30 grammi al giorno. Si fa presente che la frutta secca è molto calorica si pensi che ogni 100 grammi di noci equvalgono a circa 700 calorie, mentre per le nocciole sono 650 le calorie, un pò di meno sono per anacardi pinoli e pistacchi che sono circa 600 calorie.

About The Author

Leave a Reply