estate

Idratare la pelle dopo l’estate

Dopo l’estate e tante ore passate al sole la pelle appare più disidratata e dal colore spento, per ravvivarla basta seguire alcune semplici regole a tavola. Prima di tutto bisognerebbe bere tanta acqua, almeno 10 bicchieri al giorno e il primo bicchiere bisognerebbe berlo appena alzati a stomaco vuoto. Questo serve per depurare il corpo. Per idratare al meglio la pelle bisognerebbe mangiare in abbondanza verdura rossa come i pomodori che sono ricchi di licopene , un sostanza che rallenta l’invecchiamento della pelle e oltretutto permette di mantene l’abbronzatura più a lungo.                                                                                                                                                                 Altre verdure che aiutano a tenere in forma la pelle sono i peperoni gialli e le carote perchè sono ricchi di betacarotene, una sostanza che agisce da precursore alla vitamina A e che ha la capacità di nutrire la pelle in profondità contrastando gli effetti nocivi del sole.  Anche le verdure con foglie verde scuro, tipo cicoria bieta e rughetta, sono ricche di betacarotene e quindi permettono di prolungare l’abbronzatura, il consiglio è di mangiarne almeno 3 porzioni alla settimana.Wild berries Per concludere si consiglia di mangiare una porzione al giorno di frutti bi bosco che oltre a contenere acqua che permette alla pelle di essere idratata, sono ricchi di vitamine che proteggono i capillari, migliorano la circolazione e rendono bella la pelle. Seguendo questi consigli si idraterà la pelle e si manterrà l’abbronzatura più a lungo.

Prendere al meglio la “tintarella” e i solari giusti per farlo

Fra poco inizia la bella stagione e si inizia a prendere la prima tintarella. Prendete tutto il sole che volete ma l’importante e’ proteggersi. Pensate che sull’erba vi abbronzate un 2%, nell’acqua un 5 %, sulla sabbia un 20% e sulla neve un 85% in piu’. Per prepararvi al meglio ecco alcuni consigli su prodotti che potreste utilizzare. Da un nuovo trattato sulla cosmetologia e’ apparso che i solari dell’anno precedente una volta aperti hanno perso completamente il loro indice di protezione. Prima si diceva che si dimezzava solo la protezione, quindi se a casa avevate un solare con SPF 30, l’anno dopo diventava con SPF 15. Per cui consiglio di liberarvi di tutte le creme solari vecchie anche perchè il sole è sempre più malato per cui meglio non rischiare e proteggersi al meglio.          Curate e proteggete al meglio il vostro viso, collo e decollete, ricordatevi sono le arval-il-sole-crema-solare-protettiva-antirughe-viso-spf30-50-ml.jpgzone piu’ vulnerabili, le parti che invecchiano più precocemente.Un prodotto prodotto valido e’ Arval , la crema solare protettiva anti rughe viso SPF 30. Si tratta di una protezione efficace anche contro l’invecchiamento cutaneo,protegge la pelle dai raggi UVA/UVB donando una naturale abbronzatura lasciando la pelle elastica e liscia. Questa crema è l’ideale per viso, collo e decolletè e la potete acquistare QUI.

collistar-spray-abbronzante-applicazione-ultra-rapida-water-resistant-alta-protezione-spf30-200-ml.jpg

Passiamo alla protezione del corpo, per chi non ama spalmare la crema ecco un comodissimo spray della collistar abbronzante idratante SPF20. Trasparente ultra fresco, si applica velocemente anche nelle zone piu’ difficili da raggiungere, si asciuga subito lasciando la pelle morbida e idratata. Questo spray è anti sabbia resistente all’acqua e al sudore è comodo e pratico a chi pratica sport e a chi ama la praticità. Per acquistare questo solare andate QUI

 

arval-solaire-abbronzatura-rapida-5-fiale-abbronzanti-spf-8-10-ml-5-doposole-10-ml.jpgAmate una tintarella selvaggia? Quello che fa per voi è Arval Half Times che in un solo week end promette un colorito esaltante. Si tratta di un acceleratore di abbronzatura unico.Un sistema sinergico di due specialita’ in pratiche confezioni monodose ( abbronzante rapido e fissante rapido) da applicare prima e dopo l’esposizione.Al sole applicate la fiale, e in un momento di pausa sole applicate la crema come fissante. Ideale per le gambe…..ricordate che le gambe hanno poca melanina e fanno piu’ fatica ad abbronzarsi. Per acquistare Araval Half Time andate QUI

collistar-balsamo-doposole-idratante-restitutivo-200-ml.jpgE dopo tutto questo sole ricordate di applicare un buon Doposole e non una crema idratante qualsiasi. Un buon doposole che mi sento di consigliarvi è  Collistar Balsamo Doposole Idratante Restitutivo. Vero trattamento restitutivo e rigenerante che compensa lo stress causato alla pelle dal sole e usato ogni giorno, fissa l’abbronzatura, la rende piu’ luminosa. Se volete acquistare Collistar Balsamo Doposole Idratante Restitutivo andate QUI

Dopo tutti questi consigli siete pronte per una tintarella perfetta e che dura nel tempo.

Come capire se il gelato è buono? Ecco alcuni consigli

Ciao a tutti oggi voglio parlarvi del gelato, come fare a capire quando è buono e capire se è “vecchio”.
Il gelato è un alimento molto amato ma non tutti sanno come si produce e ancora meno che viene prodotto con le polverine che sono una miscela di latte in polvere, stabilizzanti, addensati e destrosio, base a cui poi vengono aggiunti gli ingredienti, frutta fresca.
La differenza però è su come viene fatta questa polverina; il 90% delle gelaterie le acquista già fatte da fornitori industriali, mentre il prodotto artigianale nasce dallo studio e dalla personalizzazione di questa polvere in collaborazione con uno chef mastro gelatiere.
Cerchiamo di capire come dovrebbe essere un buon gelato.
Se il gelato è troppo lucido è pieno di grassi e/o zuccheri, in particolare i grassi hanno un potere anticongelante quindi tendono a sciogliere il gelato in superficie conferendogli lucidità e questo non va bene.
Un buon gelato deve avere una trama ruvida per indicare buona qualità di aria nel gelato.
I gelati enormi che vediamo nelle vetrine senza sciogliersi sono totalmente innaturali quindi al loro interno sono presenti molti addensanti chimici e anche questo non va decisamente bene.
Il buon gelato non si deve sciogliere subito e farsi liquido in pochi secondi, inoltre non deve stimolare un’immediata sensazione di sete altrimenti vuol dire che contiene molti grassi e zuccheri.
Se il gelato è troppo freddo è ancora colpa dei grassi, il loro potere decongelante richiede che il gelato sia mantenuto a temperatura molto fredda se no appunto si squaglia subito.
Frammenti di ghiaccio nel gelato? Vuol dire che è vecchio, mal conservato, riutilizzato e ri-mantecato per cui del tutto da evitare.
Questi sono alcuni consigli per gustare un gelato buono e non prendere delle “fregature” spero vi siano utili, aspetto di sapere quali sono i vostri gusti preferiti ;)

Come truccarsi al rientro delle vacanze

Ciao a tutti oggi spieghiamo come truccarsi al rientro delle vacanze quando la pelle è abbronzata.  Per valorizzare il viso il segreto è prestare particolare attenzione a come trucchiamo gli occhi. Puntiamo a usare il nero perchè dona intensità allo sguardo. Scegliamo prima di tutto una matita ovviamente nera nella versiona waterproof così è resistente all’acqua, passiamo la matita nella parte interna delle palpebre inferiori così si ottine uno sguardo più seducente, intenso e femminile.Per l’ombretto scegliamo quello in polvere e lo scegliamo nei tono vivaci così da risaltare sulla nostra pelle abbronzata e così illuminiamo anche il viso. L’ombretto lo scegliamo in bare al nostro colore dei capelli, per chi ha i capelli castani o neri il consiglio è di usare un ombretto roso o fucsia perchè risalta meglio. Per chi ha incùvece i capelli biondi si consiglia un ombretto dai toni ambrati e caldi in armonia con il colore dei capelli, anche le tinte oro o arancione vanno bene. Per i capelli rossi invece vanno bene tutti i toni del verde e del prugna. Bopo aver applicato e sfumato l’ombretto tracciamo una riga sottile di eye-liner sul bordo della palpebra superiore,immediatamente accanto all’attaccatura delle ciglia . Lariga dell’eye-liner può essere lasciata netta e visibile oppure accuratamente sfumata. Mi raccomando usiamo l’eye-liner perchè dona allo sguardo una maggiore intensità e inoltre dona agli occhi una forma orientaleggiante e allungata. Dopo aver applicato l’ombretto e l’eye-liner passiamo al mascara. Il mascara permette di avere ciglia più lunghe e seducenti inoltre evita anche che i raggi solari possano schiarire in alcuni punti le ciglia creando un effetto antiestetico.Applichiamo il mascara a fine trucco e solamente sulle ciglia superiori, sopratutto su quelle più esterne, e quando lo stendiamo ricordiamoci di tendere leggermente le palpebre verso l’alto cosi evitiamo di macchiarci. :)

Granite…. delizie estive

Un alternativa gustosa a gelati e ghiaccioli è la granita. A chi non piace in un caldo pomeriggio estivo una gustosa granita per rinfrescarsi? Ecco come si può prepararle comodamente a casa con pochi ingredienti, basta utilizzare un frullatore o mixer e avere un pò di spazio nel freezer. La granita può essere fatta in tantissimi gusti di seguito ne riportero solo alcuni

Granita alla menta un classico:

Portiamo ad ebollizione 200 ml di acqua e 4 cucchiai di zucchero di canna, mescoliamo fino a far sciogliere lo zucchero e lasciamo raffreddare.Aggiungiamo 100 ml di sciroppo di menta e amalgamiamo tutti gli ingredienti; versiamoli negli stampini e facciano riposare infreezer fino al congelamento. Poi tritiamoed ecco pronta la nostra granita. Vogliamo fare  lo sciroppo alla mentain casa? Ecco come fare: fate macerare la menta in 250 gr di alcol alimentare a 95 gradi,  mescolate e filtrate dopo alcuni giorni.

 Granita al limone:

images

Versiamo un bicchiere d’acqua e 2 cucchiaini di zucchero di canna, accendiamo il fornello, portiamolo ad ebollizione e mescoliamo finché lo zucchero non sarà sciolto. Facciamo raffreddare e prepariamo a parte un bicchiere di succo di limone, mescoliamolo allo sciroppo e aggiungiamo mezzo bicchiere d’acqua fredda, versiamo il tutto in un contenitore per i cubetti di ghiaccio. Facciamo congelare, una volta congelati  per ottenere la granita tritiamo i cubetti in un mix o frullatore. Lo stesso procedimento va bene anche per la granita al pompelmo.

Una granita molto semplice da preparare è quella al caffè, basta usare del caffè , anche avanzato, ovviamente con l’aggiunta di un pò di zucchero, meglio se di canna. Ponete il caffe in una ciotola  in freezer e lasciatelo li finché non avrà raggiunto la consistenza desiderata prima di mangiarla mescolatela bene.

Adesso passiamo a dei gusti decisamente più particolari che forse non a tutti piacciono però sono molto estivi!

Granita all’anguria

12614621-rinfrescante-granita-di-anguria1

Per preparare la granita all’anguriaè molto semplice e  non occorre aggiungere zucchero, si surgela una fetta dopo averla tagliata a cubetti in un sacchetto o contenitore per alimenti.Quando sarà congelata, si versano i cubetti di anguria nel frullatore e si aggiunge una piccola quantità di acqua di rubinetto. Frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Granita al melone

Togliamo la buccia e tagliamo il melone a cubetti, frulliamolo in un mixer e aggiungiamo mezzo bicchiere o un bicchiere di sciroppo preparato con acqua e zucchero (fatto portando ad ebolillizione l’acqua fino a che lo zucchero non è sciolto) a seconda di quanto melone è ed alla consistenza che volete dargli. Mescoliamo lo sciroppo freddo al melone frullato, versiamo tutto in cubetti di ghiaccio. Una volta congelati frulliamoli in un mixer.

Queste sono solo alcune delle granite che potete preparare e sicuramente se avrete degli ospiti sarà una merenda pomeridiana  o un dopocena  molto gradito.

Provate la vostra preferita e poi ditemi come è venuta o scrivetemi se la fate in altri gusti aspetto i vostri commenti! ;)

 

Come applicare al meglio lo smalto sulle unghie dei piedi

Estate è sinonimo di caldo e, ovviamente, piedi in bella vista! Finalmente si possono mettere scarpe aperte e sandali di ogni genere. Per avere piedi degni di essere mostrati non c’è niente di meglio che prendersene cura e coccolarli in ogni modo. Sai qual è la maniera pù veloce per far notare i tuoi piedi? Applicare lo smalto: che sia colorato o trasparente, pazzerello o serio, lo smalto è in grado di dare ai tuoi piedi quel tocco in più. Non sai come mettere lo smalto sulle unghie dei piedi? Qui ti spiego come farlo in maniera semplice e veloce!
Step 1 – La Preparazione

Prima di tutto prepara i piedi con un pediluvio tiepido e taglia le unghie nella lunghezza che desideri; questo è lo step essenziale per ottenere un buon risultato.

In seguito, posizionati in un luogo luminoso e comodo, dove puoi sederti e raggiungere i piedi senza fare sforzi. Metti tra le dita dei piedi un separadita, essenziale per non sbavare lo smalto e per tenere le dita ferme.

Step 2 – L’Applicazione dello Smalto

Inizia sempre stendendo lo smalto trasparente come base: mettilo con una pennellata al centro dell’unghia, seguita da altre due pennellate ai lati in modo da ricoprire l’unghia uniformemente.

Fai asciugare lo smalto per bene e procedi con lo smalto colorato, se ti piace, o con una seconda passata di smalto trasparente se preferisci lo stile classico.

I Colori Più Trendy per la Stagione Estiva

Mentre in inverno vanno forte le tonalità scure, l’estate vuole smalti luminosi, di mille tonalità, perfetti per abbinarsi al tuo look che osa di più rispetto alla stagione fredda.

Puoi scegliere colori caldi o colori freddi, a seconda delle tue preferenze, ma sempre nelle loro declinazioni più accese: fucsia, turchese, arancione acceso, giallo fluo… I tuoi piedi ti metteranno allegria solo a guardarli!