menta

Rimedi naturali per combattere le zanzare

Le zanzare rappresentano, per molti, il terrore estivo per eccellenza . Le zanzare non ci lasciano dormire la notte ronzando puntualmente nel nostro orecchio, ci pungono ovunque e a noi rimangono solamente bubboni che ci prudono fino a frarci impazzire dal prurito. In commercio esistono, ovviamente, prodotti di ogni tipo e per ogni esigenza, dalle creme repellenti per la pelle alle candele alla citronella, gli spray tossici,   gli zampironi per il giardino e tanti altri. La natura però ci fornisce degli ottimi anti-zanzare come piante con profumi particolari o tessuti naturali che hanno la capacità di allontanare o meglio ancora non far avvicinare le fastidiose zanzare. Adesso vediamo 6 rimedi naturali per combattere le odiose zanzarepunture-di-insetti-rimedi!                                                                                     1. servirsi dell’alore vera. Possedere una pianta di aloe vera a casa può essere veramente utile. L’aloe è una pianta africana, pensate che contiene circa 200 omponenti attivi e 75 nutrimenti che la rendono un “guaritore naturale” che veniva utilizzato già in tempi antichi da Egizi, Assiri e Indiani. L’aloe è una piante molto facile da curare per cui adatta a tutti. Se hai una puntura di zanzara che ti tormenta basta tagliare una foglia di alore,schiacciarla lievemente in modo che ne esca la sostanza gelatinosa che è al suo interno. Una volta fuoriuscita la sostanza gelatinosa passate il pezzo di aloe sui vostri becconi prurigginosi e vedrete che da un immediato solievo rinfrescando la parte sfregata. Finita l’operazione non buttate il ramo usato ma riponetelo nel freezer per servirvene nuovamente un altra volta. Questa è una delle alternative ai prodotti chimici.basilico menta lavanda gerani                          2.  Il secondo rimedio è piantare basilico,menta, lavanda o gerani in balcone o giardino. Tenere a debita distanza le zanzare diventerà un gioco da ragazzi piantando una di queste piante o tutte.  Infatti queste piante possiedono un odore molto intenso che tiene le zanzare lontane .  Si può anche preparare una pomata naturale seguendo questi semplici consigli.  Mettete a bolliredelle foglie di menta e basilico fatele bollire fino a che non diventano tenere poi toglietele dall’acqua mettetele in una ciotola e deponetele in frigo, dopo qualche ora si otterranno delle foglie spalmabili alle quali si può aggiungere dell’olio di lavanda, calendula o citronella. Questo sarà un ottimo repellente da spalmare controle zanzare. Provatelo e poi non ptrete più farne a meno!Olio-di-Neem                                                                                                                      3.  Terzo rimedio è l’olio di neem che è un olio vegetale che si può trovare in erboristeria. l’olio di neem è ottenuto spremendo a freddo i semi della Azadirachata indica, una pianta originaria dell’India utilizzata nella medicina ayurvedica. Questa pianta ha proprietà antibatteriche, antibiotiche, antiparassitarie e antifiammatorie.  Questo olio è usato in numerosi prodotti di bellezza ma non solo, ha le capacità di proteggere piante e animali dai parassiti. In origine ha un odore piuttorto pungente perciò potete mischiarlo con oli essenziali dalle profumazioni forto ma gradevoli. E’ possibile applicare l’olio di neem direttamente sulla pelle, anche quella dei bambini, e sarà un ottimo repellente per le zanzare. Se viene spalmato sui becconi attenuerà sia il prurito che il rossore. Se possedete un giardino o un balcone con dei fiori potete aggiungere qualche gocciaa di olio di neem nell’acqua stagnante dei sottovasi ed eviterà che le larve di zanzara maturino.                                            4.  Il quarto consiglio è quello di indossare abiti di tessuti naturali come il lino, il cotone o la seta, questi tessuti oltre a essere leggeri e traspiranti sono repellenti naturali per le zanzare. Prestate attenzione anche ai colori degli abiti che indossate, alcuni scienziati hanno dimostrato che gli insetti vengono attratti dai colori scuri come ad esempio il nero,il verde, il viola, il blu e dai disegni.                                                                                                                      5. Il quinto consiglio utile è strofinare direttamente sulla pelle, anche dei neonati, un rametto di rosmarino.            6. Sesto ed ultimo consigli è quello di montare delle zanzariere sulle strutture selle finestre o intorno ai letti, soluzione efficace e pratica.                                                                                                                                                              Un consiglio mio è non usate le robe chimiche in commercio la natura ci fornisce naturalmete tutto quello di cui abbiamo bisogno basta imparare ad usarlo. ;)

Tisana antistress con menta e biancospino…

Ciao a tutti oggi vi voglio proporre una tisana rilassante a base di menta e biancosspino. Oggi si sa, viviamo sempre di fretta, ci dividiamo tra mille impegni, lavoro in casa, fuori casa, figli, scuola, spesa, marito, insomma ci ritroviamo spesso a fare tante cose contemporaneamente, è per questo che ci stressiamo perchè abbiamo tanto da fare e lo facciamo sempre frettolosamente. Una tisana rilassante è quello che ci vuole per aiutarci a mantenere la calma durante la giornata. Gli ingredienti che ci servonoper realizzarla  sono: biancospino e menta. Il biancospino è sempre stato usato fin dai tempi più antichi per il suo potere distensivo ed è molto utile contro i problemi legati allo stress e all’ansia, inoltre ha proprietà sedative, diuretiche, ipotensive, antidiarroiche e vasodilatatrici. Molto utile per placare il senso di oppressione, angoscia, inquietudine, ottimo per la ritenzione idrica e infiammazioni del cavo orale, buono contro problemi cardiaci e palpitazioni. La menta invece è un validissimo aiuto per soggetti nervosi, è efficace contro i dolori dell’apparato intestinale e regola perfino le mestruazioni. Preparare la tisana è molto semplice, basta far bollire 100ml di acqua e poi lasciare in infusione il biancospino e la menta, un cucchiaino per ogni ingrediente, aspettate 5 minuti e bevetela non appena sarà tiepida, ottima la sera prima di andare a letto. Provatela e poi ditemi il vostro parere :)

Granite…. delizie estive

Un alternativa gustosa a gelati e ghiaccioli è la granita. A chi non piace in un caldo pomeriggio estivo una gustosa granita per rinfrescarsi? Ecco come si può prepararle comodamente a casa con pochi ingredienti, basta utilizzare un frullatore o mixer e avere un pò di spazio nel freezer. La granita può essere fatta in tantissimi gusti di seguito ne riportero solo alcuni

Granita alla menta un classico:

Portiamo ad ebollizione 200 ml di acqua e 4 cucchiai di zucchero di canna, mescoliamo fino a far sciogliere lo zucchero e lasciamo raffreddare.Aggiungiamo 100 ml di sciroppo di menta e amalgamiamo tutti gli ingredienti; versiamoli negli stampini e facciano riposare infreezer fino al congelamento. Poi tritiamoed ecco pronta la nostra granita. Vogliamo fare  lo sciroppo alla mentain casa? Ecco come fare: fate macerare la menta in 250 gr di alcol alimentare a 95 gradi,  mescolate e filtrate dopo alcuni giorni.

 Granita al limone:

images

Versiamo un bicchiere d’acqua e 2 cucchiaini di zucchero di canna, accendiamo il fornello, portiamolo ad ebollizione e mescoliamo finché lo zucchero non sarà sciolto. Facciamo raffreddare e prepariamo a parte un bicchiere di succo di limone, mescoliamolo allo sciroppo e aggiungiamo mezzo bicchiere d’acqua fredda, versiamo il tutto in un contenitore per i cubetti di ghiaccio. Facciamo congelare, una volta congelati  per ottenere la granita tritiamo i cubetti in un mix o frullatore. Lo stesso procedimento va bene anche per la granita al pompelmo.

Una granita molto semplice da preparare è quella al caffè, basta usare del caffè , anche avanzato, ovviamente con l’aggiunta di un pò di zucchero, meglio se di canna. Ponete il caffe in una ciotola  in freezer e lasciatelo li finché non avrà raggiunto la consistenza desiderata prima di mangiarla mescolatela bene.

Adesso passiamo a dei gusti decisamente più particolari che forse non a tutti piacciono però sono molto estivi!

Granita all’anguria

12614621-rinfrescante-granita-di-anguria1

Per preparare la granita all’anguriaè molto semplice e  non occorre aggiungere zucchero, si surgela una fetta dopo averla tagliata a cubetti in un sacchetto o contenitore per alimenti.Quando sarà congelata, si versano i cubetti di anguria nel frullatore e si aggiunge una piccola quantità di acqua di rubinetto. Frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Granita al melone

Togliamo la buccia e tagliamo il melone a cubetti, frulliamolo in un mixer e aggiungiamo mezzo bicchiere o un bicchiere di sciroppo preparato con acqua e zucchero (fatto portando ad ebolillizione l’acqua fino a che lo zucchero non è sciolto) a seconda di quanto melone è ed alla consistenza che volete dargli. Mescoliamo lo sciroppo freddo al melone frullato, versiamo tutto in cubetti di ghiaccio. Una volta congelati frulliamoli in un mixer.

Queste sono solo alcune delle granite che potete preparare e sicuramente se avrete degli ospiti sarà una merenda pomeridiana  o un dopocena  molto gradito.

Provate la vostra preferita e poi ditemi come è venuta o scrivetemi se la fate in altri gusti aspetto i vostri commenti! ;)